XLAW® è un trovato tecnologico e metodologico ideato e implementato per sperimentare, per la prima volta in Italia, l'applicazione della Polizia Predittiva per la Sicurezza Urbana, ovvero un approccio innovativo ai problemi di insicurezza delle comunità che rivoluziona il metodo tradizionale di Prevenzione dell'illegalità diffusa, perchè si basa sulla possibilità di poter Prevedere, con l'impiego d'Intelligenza Artificiale, scippi, rapine, furti, borseggi, truffe e altri delitti di tipo cosiddetto "predatorio" che normalmente avvengono nelle nostre bellissime città.

Il trovato nel suo insieme consiste in un protocollo tecnico e metodologico configurato per generare e impiegare strategicamente allarmi Predittivi georeferenziati di possibili crimini, elaborati secondo un esclusivo modello previsionale di Machine Learning.

L'innovazione consiste nel fatto che rispetto a tutti i sistemi tradizionali di controllo (videosorveglianza ecc.) o allarme (antintrusione, barriere elettroniche ecc.) i quali hanno il limite di poter essere considerati solo dopo che i crimini sono accaduti, il trovato permette di Prevenirli vigilando dove è scientificamente previsto che accadano e non dove si pensi possano accadere o peggio, dove già accaduti, il noto limite del metodo di contrasto tradizionale.

La lunga e diffusa sperimentazione della Polizia Predittiva per la Sicurezza Urbana secondo il trovato, condotta per dare un valido contributo alla conoscenza e al progresso nel contrasto all'illegalità diffusa, può essere considerata nel suo insieme una ricerca scientifica i cui esiti sono stati valutati e validati indipendentemente dalle più importanti strutture di sicurezza e da due università grazie alla quale, si è potuto stabilire che l'Intelligenza Artificiale, ormai sempre più al fianco delle attività umane, se implementata e impiegata opportunamente anche per l'attività di Sicurezza Urbana, attesa l'alta attendibilità e precisione delle analisi e quindi delle informazioni strategiche che riesce a fornire, può elevare l'attività di prevenzione e controllo e renderla maggiormente dinamica, precisa ed efficace evitando anche lo spreco di risorse e di energie.

«Il suo lungo impiego ha spostato il costrutto strategico dell’azione di controllo da una visione riparatoria del danno ad una visione probabilistica del rischio, quindi da una logica di rincorsa dei problemi e degli effetti che essi generano tipica della permanente emergenza, ad una che lavora sugli schemi della prevenzione» (Prof. Giacomo Di Gennaro Dipartimento di Scienze Politiche Direttore del Master di II livello Criminologia e Diritto Penale Analisi Criminale e Politiche per la Sicurezza Urbana Università Federico II di Napoli)

Sperimentazione

2004/2019
Dipartimento di Pubblica Sicurezza Direzione Centrale Anticrimine Questure di Napoli, Salerno, Prato, Venezia, Parma e Modena.

Premi

2018
Finalista e vincitore del Premio Innovazione Digitale SMAU.

Validazioni

2019
Dipartimento di Pubblica Sicurezza Direzione Centrale Anticrimine.
2017/2019
Università Federico II Dipartimento di Scienze Politiche - Università Parthenope Dipartimento di Studi Aziendali ed Economici.

Genesi, principi e risultati

Il progetto di ricerca, sviluppo e sperimentazione della Polizia Predittiva per la Sicurezza Urbana secondo il trovato, prende il via a valle di uno studio ventennale sui fenomeni di devianza urbana che ha permesso di distinguere con maggiore precisione l'illegalità diffusa nelle città e comprendere che furti, rapine, scippi, borseggi, truffe e altri delitti, hanno caratteristiche di ciclicità e stanzialità e possono essere previsti qualora si riesca a definire un'appropriata logica di previsione e trasferire a un modello di apprendimento automatico (Machine Learning) che sulla base di talune informazioni sui fenomeni delittuosi e sulle dinamiche sociali nei contesti in cui essi accadono, ha il compito di decodificare il disegno criminoso all'origine dei singoli delitti prevedendone la riconfigurazione nel tempo e nello spazio, con il fine di creare la condizione ottimale per riusicre a prevenirli più efficacemente rispetto al metodo tradizionale.

Frutto di anni di studio multidisciplinare, il modello si basa su di un evoluto metodo di analisi mai applicato prima per analizzare e affrontare il rischio criminale e che sorpassa tutti gli approcci sinora noti come quello del crime linking, del calcolo probabilistico e della elaborazione su carta topografica di zone di maggiore incidenza criminale (hot spot) i quali, presentano aree grigie e criticità di tipo etico e funzionale.

La sperimentazione del trovato da parte di più strutture di sicurezza condotta con il contributo di due università per la supervisione indipendente del lavoro, ha permesso di stabilire trasparentemente che basando le attività sulla selettività e sequenzialità dei controlli in virtù delle elaborazioni predittive secondo il modello d'Intelligenza Artificiale, è possibile prevenire i crimini più efficacemente rispetto al metodo tradizionale e razionalizzare le risorse e le energie evitandone lo spreco.

Attraverso un articolato framework, il trovato è stato introdotto per la sperimentazione indipendente in divisioni operative di sicurezza di diverse città italiane e impiegato secondo un protocollo esclusivo per favorirne la più agevole e corretta applicazione. Con l'obiettivo di tentare di migliorare l'attività di Prevenzione dei crimini nelle aree urbane secondo il diverso paradigma, dato dalla possibilità di poter prevenire gli illeciti prevedendoli grazie all'Intelligenza Artificiale, sono stati predisposti i controlli sul territorio in maniera selettiva e sequenziale e pertanto con dinamica precisione e puntualità rispetto al reale grado di progressione del rischio. Il supporto operativo dell'Intelligenza Artificiale, ha permesso agli operatori di acquisire, in simbiosi con la stessa, maggiore consapevolezza del rischio e capacità decisionale direttamente nello scenario operativo e di partecipare proattivamente a un' appropriata strategia di "risk assessment" che sorpassa il limite di dover lavorare solo sull'emergenza o sulla base di analisi e valutazioni empiriche e obsolescenti.

I risultati ottenuti non sono casuali perchè si situano in quel progressivo itinerario rinvenibile nella copiosa letteratura sulle dinamiche della deterrenza (Teoria dei Giochi). Molti studi dedicati a questo argomento infatti, dimostrano che per questi delitti la punizione del reo non dovrebbe essere il primo obiettivo da perseguire, perchè il tentativo di infliggere la pena è casuale, costoso e produce scarsi risultati. Ciò che dovrebbe essere maggiormente valorizzato nella quotidiana disputa con il reo, è invece la deterrenza perchè di fatto è una pena che limita pesantemente il disegno criminoso e maggiori quindi dovrebbero essere gli sforzi per arrivare a infliggerla con sistematicità. Infatti, se i potenziali autori di reato sono sufficientemente influenzabili, come si è riuscito a dimostrare, allora aumentare la probabilità di condizionamento, non solo può ridurre l'ammontare della pena effettivamente inflitta ma ribalta una situazione, dal suo equilibrio di alta violazione, al suo equilibrio di bassa violazione. I risultati, oltre al potenziale che offrono per ridurre la criminalità e la carcerazione, possono avere importanti implicazioni soprattutto per la corretta gestione del problema, quello dell'Insicurezza Urbana.

Per maggiori informazioni inviare una richiesta a: - info@xlaw.it -

  • 1999

    Avvio dello studio sui fenomeni di devianza urbana

  • 2003

    Ideazione del modello predittivo e sviluppo della tecnologia e del metodo abilitante

  • 2004

    Prima sperimentazione nella città di Napoli

  • 2012

    Ideazione del protocollo d'impiego della soluzione

  • 2013

    Validazione accademica ed avvio del framework per l’immissione in uffici operativi di sicurezza di undici città

  • 2013/2019

    Sperimentazione in uffici operativi di sicurezza di Napoli, Prato, Salerno, Venezia, Modena e Parma

  • 2018

    Premio innovazione SMAU 2018

  • 2019

    Validazione operativa della Direzione Centrale Anticrimine Dipartimento di Pubblica Sicurezza

  • 2020

    Presentazione alla AIWEEK prima manifestazione dedicata alle eccellenze che fanno uso di Intelligenza Artificiale

Obiettivi raggiunti

Efficacia operativa

Diminuiti scippi, rapine, furti e borseggi in misura maggiore rispetto alla media nazionale. Dimostrata la maggiore efficacia del metodo previsionale rispetto al metodo tradizionale

Valorizzazione del capitale umano

Migliorate la motivazione, la partecipazione e la capacità di prendere decisioni strategiche per raggiungere gli obiettivi a breve e medio termine da parte degli operatori di controllo del territorio e la performance operativa dell’intera organizzazione

Risparmio sui costi di gestione della sicurezza e per la collettività

Razionalizzati gli interventi e ridotti i chilometri di percorrenza dalle pattuglie, il consumo di carburante e lo stress di uomini e mezzi. Risparmio per la collettività in base alla diminuzione dei delitti

Ulteriori implicazioni

Integrazione operativa con le altre forze dell’ordine - miglioramento della percezione di sicurezza e della fiducia nella istituzione da parte del cittadino – miglioramento della reputazione professionale da parte degli operatori - contenimento dei fattori di rischio e stress degli operatori – definizione su base scientifica della sicurezza reale e percepita - favorevole accettazione da parte dei media, del mondo accademico e giuridico

Bibliografia, Sitografia e Media

Bettoni R., Lombardo E., Piccoli D., Sicurezza Urbana: questione pubblica e privata? Urbanistica Informazioni n.286, INU Edizioni, ISSN 0392-5005, Anno XXXXVI, Luglio-Agosto (2019), p. 67

Di Gennaro G., Lombardo E., Marselli R., Spina M. (2018) Tolleranza zero o deterrenza selettiva - Secondo Rapporto Criminalità e Sicurezza a Napoli. FedoaPress, University Federico II, Naples.

Di Gennaro G., Lombardo E., Riccio G., Ruffolo U., Uricchio A.F. Intelligenza artificiale e politiche di sicurezza urbana: verso quali modelli?" Cacucci editore (2020) ISBN 9788866119685

Di Gennaro G., Lombardo E. Intelligenza artificiale e politiche di sicurezza urbana: verso quali modelli? ISBN 9788866119685

Lombardo E. " Intelligenza Artificiale e Human Intelligence per prevenire i crimini" - Società Italiana Intelligence (2020) Press ISBN-13 (15) 979-12-80111-03-6 - DOI (06) https://doi.org/10.36182/2020.11

CNR " L’Intelligenza Artificiale per lo Sviluppo Sostenibile" Progetti dal mondo XLAW Pag. 113 e 196

Lombardo E. Sicurezza 4P - Lo studio alla base di XLAW per prevedere e prevenire i crimini predatori - Mazzanti Editore Venezia (2019)

Thomas R. Criminologia minorile. Un approccio sostenibile. Giuffrè (2020) ISBN 9788828819004

Sicurezza 4P Perchè la Polizia Predittiva per la Sicurezza Urbana in Italia ha funzionato

Claudia Morelli giornalista professionista esperta di Diritto e Diritti per ALTALEX (2019): Furti e rapine - a sventarli ci pensa l’intelligenza artificiale!

Michele Iasselli Avvocato, docente di logica ed informatica giuridica presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Docente a contratto di informatica giuridica presso LUISS - dipartimento di giurisprudenza per ALTALEX (2018): XLAW la polizia predittiva è diventata realtà

Riccardo Coluccini per Motherboard Tech by Vice (2018): La Polzia predittiva in Italia è diventata realtà e non ce ne eravamo accorti

Candido Romano per Business Insider (2019): XLAW l'algoritmo che prevede scippi rapine furti e funziona da anni

Francesco Santin per Drcommodore (2018): XLAW il futuro italiano della polizia predittiva

Parmateneo università degli studi di Parma (2018): Predire il crimine non è più fantascienza. A Parma arriva XLAW

Reggio Sera: “Minority report” è realtà, arriva l’algoritmo che prevede i reati

Madi Ferrucci per TPI (2019: XLAW l’algoritmo che prevede i furti e le rapine in base a un modello matematico

Roberto Tomas già magistrato minorile-docente di criminologia del Master di criminologia presso la Sapienza-Università di Roma per Polizia Penitenziaria (2019: L'algoritmo XLAW che prevede dove e quando sarà commesso un reato o La criminalistica e l'algoritmo XLAW che prevede i reati

Ministero dell’Interno: In azione anche a Sassuolo il sistema preventivo – predittivo recentemente introdotto dalla questura di Modena, XLAW

Il Denaro: Poliziotto napoletano idea l’algoritmo che prevede i reati: sperimentazione a Modena

Dal sito Polizia di Stato Venezia: Venezia: i reati vengono previsti da un algoritmo

Dal sito Polizia di Stato Modena: XLAW le nuove strategie messe in campo dalla Polizia di Stato per il controllo del territorio

Dal sito Polizia di Stato Modena: Grazie al software XLAW, la Polizia di Stato mette a segno un altro risultato: arrestato in flagranza un topo d’appartamento

Dal sito Polizia di Stato Parma: XLAW è il nuovo modo di fare controllo del territorio da parte dell’UPGSP della Questura di Parma

Dal sito Polizia di Stato Venezia: Venezia-Mestre. Arrestati per furto due cittadini romeni. Il sistema XLAW strumento vincente

PSB Privacy e Sicurezza : XLAW, l’I.A. che contrasta il crimine

Il Tirreno: Prato reati in calo con XLAW

Premio SMAU: Casi di successo XLAW l'algoritmo poliziotto che prevede i crimini

Corriere della sera: Attenti al ladro l'annuncio lo fa il software XLAW che aiuta la Polizia ad arrestare i criminali

Roma: Napoli poliziotto digitale anticipa i ladri e le loro mosse una denuncia

Modena Today: Algoritmo XLAW della Polizia per prevenire i crimini a Modena

Modena Today: Polizia modenese adotta XLAW, software che prevede reati predatori

Ansa: XLAW APP Questura anticipa un furto

Il resto del carlino: Polizia, un altro arresto grazie al software XLAW

Tvqui Modena: Polizia di Stato arrestato malvivente grazie al nuovo software XLAW

Il denaro: XLAW sbarca a Venezia software made in Napoli per prevenire i reati urbani

Parma daly: Operazione antidroga della Polizia col sistema predittivo XLAW

Venezia Today: Prevenire i reati grazie a XLAW, sistema che ottimizza il lavoro della polizia

Il Gazzettino Venezia: XLAW funziona, il software che "prevede" i furti coglie un ladro sul fatto

Repubblica: Parma in Questura arriva il software che prevede i crimini

Focus Polizia Penitenziaria: L'algoritmo XLAW che prevede dove e quando sarà commesso un reato

Gazzetta di Parma: Polizia impegnata nei controlli con il sistema XLAW che predice i reati

Pisa Today: Pisa qualità della vita usiamo XLAW

Il Riformista: I ladri li possiamo anitcipare con la tecnologia

Securindex: XLAW il sistema predittivo contro i reati predatori

Fanpage: A Napoli la Polizia prevede i crimini con XLAW

Il Mattino: Napoli sistema elettronico XLAW prevede un furto arrestato l'autore

Il Giornale: Venezia ecco software che predice i reati

Business Insider: Un algoritmo che prevede i crimini e funziona da anni

Rai la Vita in Diretta: Lotta al crimine ecco la tecnologia che batte i ladri

Motherboard: Polizia predittiva XLAW l'algoritmo per prevedere i crimini

Ansa: XLAW app della questura anticipa furto

Sul Panaro: XLAW ora i ladri li cattura l'algoritmo

Mediterranei news: Giornata mondiale del Turismo e Festival dell’Ospitalità XLAW per la sicurezza dei turisti

105.net: Inventato algoritmo per prevedere furti e rapine prima che si verifichino

Stylo24: XLAW l'algoritmo che prevede i crimini

Internapoli: Prevenire il primo convegno sulla Predictive Policing a Napoli

SIAP FOCUS: Innovazione strategica e tecnologia per la prevenzione dei reati

La Verdad: El oráculo del delito: Así se puede predecir dónde se va a producir un delito

DECA Human Resurces: Furti e rapine a sventarli ci pensa l'intelligenza artificiale

El Pais: El policía que aprendió a programar para predecir crímenes

Repubblica: XLAW l'algoritmo che batte i ladri

Globo: Polícia usa algoritmo que prevê crimes para prender ladrão na Itália

ELCIERRE Digitla: Un inspector napolitano creò un algoritmo con capacidad para precir los movimientos de los ladrones antes de que actùen

Spain's News: The policeman who learned to program to predict crimes

Televisiva News: El ladrón que fue atrapado en Italia gracias a un nuevo algoritmo para predecir delitos inventado en Nápoles

Automating Society Algorithm Watch: Automating Report 2020: Italy

Gazzetta di Parma: Controlli straordinari in città. Denunciato un 19enne sorpreso a rubare a Mediaworld

Parma Report: Operazione antidroga vincente grazie al sistema XLAW

Metropolitano: Più sicuri con XLAW i furti si possono prevenire

Il Riformista: I ladri? Li possiamo anticipare con la tecnologia

Bologna 2000: In azione anche a Sassuolo il sistema preventivo – predittivo XLAW

Bologna 2000: Un altro arresto a Modena grazie al software XLAW

Patto sicurezza urbana Roma Capitale art.5: XLAW nel Patto per la Sicurezza Urbana di Roma Capitale

Il Riformista: Napoli, è allarme sicurezza: per vigilare usare la tecnologia

Assemblea Camera dei Deputati seduta n.90 del 26.11.2018 Intervento dell'On. Alessio Butti: Molto interessante, l'algoritmo antifurti, denominato XLAW

Ristretti dal Il Fatto Quotidiano: "XLAW": un algoritmo può davvero prevedere (e impedire) un reato?

Civile On Line: Un altro arresto della Polizia di Stato grazie al nuovo software XLAW

Venezia Today: Cercano di rubare una moto, ma gli agenti erano già lì grazie a XLAW: arrestati

Storie Polizia Penitenziaria: Quando per il bene del paese opera l'appartenente al corpo con uniforme e mostrine e non un civile che nulla sa dell'operatività di un corpo di Polizia, le cose funzionano

Press Reader: Via Bissuola ore 12:00 prevista rapina dall'algoritmo che guida le volanti

Modena Today: Prevedere il crimine e anticiparlo, la sfida dell'intelligenza artificiale della Polizia

Bologna2000: Un altro arresto a Modena grazie al software XLAW

Tv Qui: A Modena arriva XLAW per predire i reati

Gazzetta di Modena: XLAW, l’algoritmo anticrimine dà i primi frutti anche a Modena

Tv Qui: Polizia di Stato, arrestato malvivente grazie al nuovo software XLAW

Dire: A Parma arriva un ‘cervellone’ per predire i reati

Privacy e Sicurezza: XLAW, l’I.A. che contrasta il crimine

Business Insider: Percezione o realtà? I danni della paura e i dati reali per contrastarla

Napoli Today: La polizia napoletana prevede i furti: due denunce grazie all'app XLAW

El Confidencial: El ordenador 'atrapaladrones': este es el algoritmo que predijo un robo en Italia

Dagospia: L'algoritmo che predice i reati come minority report si chiama XLAW

Telecapri News: Napoli l'app XLAW della questura blocca uomo con attrezzi da scasso denunciato dagli agenti

Parmateneo: Predire il crimine non è più fantascienza. A Parma arriva XLAW

La Nuona Procedura Civile: Automanting Society Report 2020: Italia avanti con Polizia e Giustizia Predittiva

Polizia di Stato: Attività di controllo straordinario del territorio della Polizia di Stato per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e ai reati predatori in generale

Il Mattino: Sistema di X-Law, a Napoli preso 38enne dopo una rapina

Polizia di Stato: Controlli straordinari del territorio della Polizia di Stato 3 denunciati ed un daspo urbano

LUMSA News: Crimine zero, la sfida del poliziotto che prevede il futuro

Il Riformista: XLAW funziona, ora investire per salvare Napoli dalla criminalità

Prefettura di Napoli: Devianza grave minorile XLAW allo studio della Prefettura

La Repubblica Parma: Parma, in questura arriva il software che prevede i reati

Salvi Juribus: I sistemi di Intelligenza Artificiale in uso alle Forze dell'Ordine in Italia

Gazzetta dell'Emilia: Arrestato grazie al programma di previsione dei reati XLAW

Sassuolo 2000: Un altro arresto a Modena grazie al software XLAW

Modena Today: Polizia modenese adotta XLAW, software che prevede reati predatori

Press Reader - Gente: La nuova tecno-arma della Polizia

Parmareport: Operazione antidroga vincente anche grazie al sistema XLAW

Safety e Security Magazine: Sicurezza Urbana – Dopo le formalità è tempo di concretezza operativa

State of Mind: Prevedere un reato è possibile? XLAW tecnologia all’avanguardia si pone come modello predittivo di illeciti di tipo predatorio

Segni dei tempi: Città sicure con XLAW, l’algoritmo della polizia. Sperimentazione anche nella provincia di Napoli

Salvi Juribus: I sistemi di intelligenza artificiale in uso alle Forze dell’Ordine in Italia

MEDIASET MATRIX: XLAW a MATRIX

RAI: Primi riscontri a Napoli dopo la sperimentazione di XLAW

IL SERRAGLIO: XLAW a Napoli per strategie innovative contro il crimine

RAI regionale: A Napoli XLAW la tecnologia innovativa contro i crimini

RAI regionale: XLAW a Napoli prosegue la sperimentazione

TV PRATO: XLAW a Prato i primi risultati della sperimentazione

RAI TG1: Anche a Venezia XLAW non fallisce

TG VENEZIA: XLAW nella città lagunare

A3 NEWS Venezia: Venezia primo arresto grazie a XLAW

RAI Mimanda RAI 3: XLAW e la Polizia di Stato a Mi Manda Rai 3

RAI Uno in famiglia: XLAW e la Polizia di Stato a Rai Uno In Famiglia

SMAU report premio innovazione digitale: Premiazione SMAU 2018

RAI Italia Si: XLAW sul podio di Italia Si Rai Uno

Gazzetta di Modena: La Questura di Modena presenta XLAW

Polizia di Stato Parma: Parma presentazione XLAW

RAI Tg3 Emilia: A Parma e Modena si sperimenta XLAW

Tg Parma: Il sistema predittivo XLAW sventa furti in appartamento

Gazzetta di Modena: Polizia, XLAW l' "arma" della polizia che prevede furti, scippi truffe e rapine

RAI La vita in diretta: XLAW la tecnologia che batte i ladri

La Nuova Venezia: XLAW, l'aiutante tecnologico della Questura di Venezia

TG Venezia: Un sistema matematico in grado di prevenire i reati predatori. E' arrivato nella questura di Venezia

Rete Veneta: Primi risultati di XLAW. Il sistema adottato in questura, a Venezia, in grado di prevedere i reati predatori